Visualizza e scarica il bando del concorso in pdf (Italiano)

Visualizza e scarica il regolamento (Italiano)

Download Convocatoria General 2008 (Espanol)

Crediti:

  • Direzione artistica e regie: Alina Narciso
  • Oggetti di scena e costumi: Annalisa Giacci, Maria Rosaria Riccio
  • Luci: Antonio Gatto
  • Fotografia: Salvatore Esposito
  • Trattamento immagine e fonica: Sergio Ursita
  • Coordinamento tecnico: Lucio Calandrella
  • Ufficio Stampa e coordinamento organizzativo: Giusy Zippo
  • Progetto grafico: Ananda Ferrentino

Spettacoli:

Motivazioni:

Teresa, Muerte Sublime – Cuba

Per la sapiente costruzione drammaturgica del testo che utilizzando la mise en abyme del teatro nel teatro riesce, portando allo scoperto il gioco della messinscena, nel non facile risultato di dare ai personaggi una grande complessità: ne vengono fuori personaggi a tutto tondo capaci di rappresentare con grande delicatezza una relazione amorosa diseguale tra una donna lesbica e l’altra, “suo oggetto d’amore”.

Tango – Argentina

Per la genialità con la quale ha usato le dinamiche e le figure classiche del Tango (ormai comunemente accettate come passi di un ballo) per portare allo scoperto e ironizzare su una “relazione amorosa” uomo-donna tutta imperniata sul “machismo”. Un ritmo di scrittura molto serrato, quello del tango, basato su una grande limpidezza di linguaggio, sostiene il testo fino al “gran finale”!

Racconto del Mulino – Italia

Per la costruzione di un testo che ruotando attorno a due sole figure sceniche (un’attrice e un musicista) riesce a restituirci, ripercorrendo la storia del mulino idraulico, le trasformazioni sociali del territorio del nord-est di Italia. Attraverso l’uso di vari registri linguistici il mulino diventa metafora di uno sviluppo economico controverso restituendoci una riflessione molto attuale sulle trasformazioni delle “tecniche” e il loro impatto sull’ ambiente e sulle condizioni di vita delle persone.

Allegra, ma non troppo – Italia

Per l’Edizione 2008 l’organizzazione del premio ha deciso di aprire la manifestazione anche alla scrittura comica e per questa ragione è stata invitata Laura De Marchi con il suo spettacolo Allegra ma non troppo per la sua particolare comicità tutta volta a tratteggiare personaggi femminili in maniera mai innocente o superficiale ma sempre attenta alle tematiche di genere.

Premio alla carriera ad Annalisa Giacci

Ad una protagonista del teatro napoletano, per la sua capacità di attraversarlo tutto, in tutte le sue differenza, con i suoi “lampi di genio”, la sua ”lievità” e la sua inesauribile curiosità intellettuale che l’ha portata ad una grande apertura nei confronti del nuovo e dei giovani.

Galleria Fotografica

Rassegna Stampa

“Escritura de la diferencia”

La Bienal Internacional de Dramaturgia Femenina nació en Barcelona , España, y luego se trasladó a Nápoles, Italia.

Hoy , por esa magia peculiar del Caribe, crisol de culturas, se une a la “Fiesta del Fuego” para que sea escuchada la voz y la obra de las mujeres creadoras.

El evento contará con la presencia de dramaturgas que resultaron premiadas en ediciones anteriores de la Bienal y otras creadoras del ámbito nacional y caribeño.

Las sesiones teróricas se desarrollarán los días 3 , 4, y 5 en el Salón de Protocolo del Cabildo Teatral de Santiago de Cuba en horario matutino. Estos encuentros incluyen la lectura dramatizada por actores profesionales de algunos de los textos y como parte del evento se realizarán presentaciones teatrales en la sede del Cabildo Teatral y el Café Teatro “Macubá”.

Esta convocatoria de la Bienal Internacional “Scrittura della differenza” , la Casa del Caribe, la UNEAC y el Consejo Provincial de las Artes Escénicas va dirigida a las y los teatristas para escuchar y que su voz sea escuchada mas allá del fragor del fuego y el rumor del mar que nos unen en esta “Fiesta”

convocatoria general download.pdf